SKIN

SKIN

Team

Matteo Di Crescenzo, Maurizio Chiaverini

Location

Pescara, PE, Italia

42.4617902 | 14.216089799999963

Il concetto di pelle non trascende dall’ individuazione del volume architettonico. Essa assume caratteri molteplici che partono dall’ individuare l’ interfaccia con cui l’opera si rapporta con il contesto, passando attraverso la scelta di un linguaggio formale, per concludersi nello svariato mondo delle soluzioni tecnologiche da adottare. Inoltre il concetto di pelle-involucro non può non coinvolgere quello che è il quinto prospetto del volume architettonico, la copertura. Nel caso specifico abbiamo adottato la soluzione di riqualificazione formale ed energetica dell’ involucro della facoltà di architettura di Pescara, attraverso l’utilizzo di coperture attive (fotovoltaiche) e passive (cappotto termico – giardino pensile estensivo) che, nel primo caso, cercano di sopperire a parte del fabbisogno energetico, nel secondo cercano di ridurre le dispersioni termiche, aumentare la ritenzione idrica e ridurre l’albedo, principale causa dei fenomeni “isole di calore”. L’interfaccia con il contesto è stata ideata come una omogeneizzazione della preesistenza, includendo anche gli accessori funzionali quali le scale antincendio ed i volumi di ingresso attraverso una pelle semipermeabile che regala un gioco di luci ed ombre al volume caratterizzando anche gli spazi interni ed i prospetti tramite la funzione di brise-soleil impacchettabili. Inoltre la schermatura solare diminuisce il diretto irraggiamento del volume stesso. Con l’identificazione dei tre volumi che ospitano le aule ed i dipartimenti è stata necessaria anche una risoluzione della volumi centrali attraverso una semplificazione formale data dall’ utilizzo di una superficie che involucra i due volumi.

Matteo Di Crescenzo – Maurizio Chiaverini

3° Classificato